IL PAESE DEI BALOCCHI 2.0 di Pietro Aloisio

by Lilibeth

(BOZZA DI SCENEGGIATURA SULLA LUDOPATIA SENILE E ALTRI DISASTRI)[i]


[i] AVVERTENZA PER IL LETTORE: Il presente scritto è mero apologo. Ogni riferimento a fatti, cose, enti e persone reali è puramente casuale.

3 gennaio 2022 – Simplicio S., professore di lettere in pensione, dopo molti anni incontra S. E. Severo S. prefetto in pensione, che lo invita a passare una serata in una delle tante sale Bingo del quartiere. Tra un’estrazione e l’altra, S.E. Severo confida a Simplicio che sta arrotondando la pensione, peraltro non esigua, grazie alle criptovalute, e che si tratta di un’esperienza elettrizzante, e che ogni sera, ovviamente dopo un passaggio al Bingo, si collega al sito “billiontradingonline” e controlla quanto ha guadagnato. Alla fine dell’incontro chiede a Simplicio se sia interessato a fare un giro nel meraviglioso mondodelle criptovalute.   Semplicio ringraziando declina l’offerta. I due si salutano.

5 gennaio 2022. Simplicio S. è intento a vedere un vecchio film sul telefono cellulare, finché sul più bello è interrotto da un annuncio pubblicitario che lo invita a investire in criptovalute. Il film riprende ma dopo venti minuti è nuovamente interrotto da un annuncio simile. Simplicio decide di desistere e va a dormire.  Il sonno è popolato da immagini di numeri con molti zeri e dall’apparizione di banconote sconosciute; voci femminili sensualissime lo invitano a provare, sospirano “carpe diem”, “carpe diem”, dita affusolate con unghie laccatissime ammiccano. Simplicio si sveglia di soprassalto, gli viene in mente Ulisse tra Scilla e Cariddi.

10 gennaio 2022. Simplicio S. incontra nuovamente S.E. Severo che lo invita al bar e tra una chiacchiera e l’altra gli parla di una certa Petra B., la broker di fiducia, di cui magnifica competenza, serietà e anche meravigliosi occhi turchini. Simplicio replica che piuttosto vorrebbe rileggere Orazio, in latino, senza testo italiano a fronte. Severo comunque gli lascia un biglietto da visita con la scritta: “Petra B., trading on-line manager” e un numero lunghissimo che inizia con +44. La notte il sonno è nuovamente agitato dagli stessi numeri e dalle stesse banconote mai viste. Le stesse voci femminili questa volta cantano in una lingua sconosciuta, e si percepisce una cantilena che fa: “di-lin di-lin”.

12 gennaio 2022. Simplicio S. viene contattato al telefono da una voce femminile, con forte accento tedesco, che si presenta: “Sono Petra B., prefetto Severo dire che Lei volere investire risparmi, con me parlare se volere, preco”. Simplicio S. risponde che forse c’è un equivoco. Petra B. replica che vorrebbe inviargli un piano di accumulo, che bastano pochi soldi, il guadagno è certo e matematico, garantisce Bundesbank. Simplicio la congeda dicendo che ha altro da fare, comunque ci penserà.  La notte le voci hanno un altro tono, resta il sottofondo di un carillon che ripete “di-lin di-lin”.

15 gennaio 2022. Simplicio S. durante la passeggiata mattutina incontra S.E. Severo. Gli chiede se sia stato lui a dare il suo numero di telefono a tale Petra. Il prefetto conferma aggiungendo che il guadagno cresce di giorno in giorno, anzi di notte in notte, che è un’occasione ghiotta, da cogliere al volo, voleva solo fare un favore a un caro amico, che la pensione da insegnante è magra, egli ha già investito e guadagnato sempre di più, senza fare niente e che poi Petra gli ricorda Claudia Schiffer. Simplicio lo saluta dicendo che ci penserà. La notte compare il suono come di una giostra per bambini interrotta da una vocina sottilissima: “chi promette di farti ricco da mattina a sera o son matti o imbroglioni!”.

20 gennaio 2022. Petra B. richiama Simplicio S. dicendo che per provare si può iniziare con una piccola cifra, che il valore dei bit-coin aumenta di giorno in giorno, che non deve preoccuparsi perché farà tutto lei. Simplicio S. si convince, pur di tacitare la tedesca, manderà cento euro e non di più con una ricarica da postepay. Petra B. garantisce che non se pentirà; dopo pochi minuti invia sulla posta elettronica moduli da firmare e ritrasmettere. Simplicio S. appone la firma in calce a fogli scritti con carattere 7,5, in inglese e italiano (stentato).

30 gennaio 2022. Petra B. richiama Simplicio S. informandolo che in pochi giorni ha raddoppiato il capitale, convertito in bit coin, e che gli invierà subito l’estratto del suo conto aperto presso la banca di criptovalute “BitVictory”. Simplicio S. chiede in che modo può liquidare la vincita. Petra B. risponde che si tratta di un piano di accumulo, quindi occorre versare denaro se vuole ritirare anzitempo il guadagno e comunque conviene aspettare visto che gli affari vanno alla grande anzi alla grandissima. Nella mente di Simplicio S. si aggira un’idea senza forma, ma poi conclude: “al limite ho perso 100 euro”. La notte trascorre senza sogni.

28 febbraio 2022. Petra B. richiama Simplicio S. dicendo che il capitale investito è aumentato e gli propone un nuovo investimento. Simplicio rappresenta che vuole avere indietro la somma investita più il guadagno. Petra B. lo informa che per sbloccare il conto deve versare 200 euro, si tratta di una penale, come previsto dal contratto. Simplicio S. replica che nel contratto non si parlava di penali. Petra B. chiarisce che nell’art. 5 paragrafo 25 si parla chiaramente di penale “se Lei volere uscire prima dal programma”. Simplicio S. chiude la telefonata dicendo che si informerà. La notte è funestata da sogni popolati da volatili scuri, forse corvi, forse pipistrelli. Simplicio si sveglia tutto sudato, anche se la primavera tarda ad arrivare.

1 marzo 2022. Simplicio S. chiama S.E. Severo, per avere delucidazioni sulla penale di cui parlava Petra B. Il prefetto Severo lo rassicura: “la penale scatta soltanto se esci anzitempo dal programma”. Simplicio S. gli chiede: “anzitempo quando?”. Severo risponde: “dipende dal contratto, chiamerò quella fata, ti farò sapere”. Simplicio S. domanda: “ma tu l’hai mai vista Petra?” Risposta: “No, ma ha la stessa voce di Senta Berger in Operazione san Gennaro, i suoi occhi sono certamente gli stessi”. Durante la notte Simplicio cerca di ricordare cosa facesse Senta Berger in “Operazione san Gennaro”, ma è passato troppo tempo e poi il suo genere cinematografico è un altro (Kieslowsky, Tarkosky, Bergman).

5 marzo 2022. Petra B. chiama Simplicio S. e gli chiede come mai non ha inviato la rata mensile. Simplicio chiede: “quale rata?”. Petra B. risponde: “i 100 euro mensili”. Simplicio replica, con affanno: “non era una tantum?”. Petra sospira: “cosa folere dire una tantum?” e aggiunge: “già detto essere piano accumulo, es ist klar?, vedere art. 12 paragrafo 27 contratto, preco, lasciare stare tribunali”. Simplicio S. chiede cosa significa: “lasciare stare tribunali”. Petra B. chiarisce: “meglio amici che nemici, es ist klar?” Simplicio garantisce che provvederà subito al pagamento dei 100 euro, ma per l’ultima volta. Così avviene. Durante la notte a Simplicio S. vengono in mente alcune immagini di “Operazione san Gennaro”.

5 aprile 2022. Petra B. richiama Simplicio S., gli dice che ha guadagnato bitcoin corrispondenti a 400 euro aggiungendo: “perché Lei non avere inviato rata mensile?”. Simplicio S. replica che vuole uscire dal programma, piuttosto pagherà la penale. Petra B. chiarisce che si tratta del doppio del guadagno, si tratta di 800 euro, “Lei non conviene”. Simplicio S. dice che pagherà, che non ne vuole più sapere, che invierà istanza ufficiale tramite l’apposita sezione presente sul sito internet. Petra B. lo invita a ripensarci, ma se non pagherà passerà la pratica agli avvocati. Simplicio S. conferma che è irremovibile e provvederà subito al pagamento della penale. Così accade lo stesso giorno: 800 euro. Simplicio S. ripete tra sé: “800 più 200,  bye bye, ben mi sta”. Mentre si trova alla posta una vocina sottile gli ripete a mo’ di filastrocca: “Chi gioca al lotto non mangia né crudo né cotto, né crudo né cotto, né crudo né cotto…”.

6 aprile 2022. Una voce femminile con accento tedesco ancora più forte, tale Alice B., contatta Simplicio S. informandolo: “pagato penale gut, ma io per chiudere pratica Lei accedere app account Bitvictory”. Simplicio S. dichiara che non è pratico di app bancarie. Alice B. sospira: “Lei dare consenso, io intervenire remoto, io inviare link, Lei scrivere Ok, preco”. Simplicio S. acconsente. Dopo pochi minuti vede una freccia del mouse che si muove come una scheggia sullo schermo. Simplicio S. interrompe subito il collegamento da remoto. La stessa vocina del giorno prima recita una cantilena: “o son matti o imbroglioni o matti o imbroglioni o matti o imbroglioni!”.

7 aprile 2022. Alice B. richiama Simplicio S. dicendo che per sbloccare il conto e chiudere la pratica deve versare 400 euro perché l’interruzione del collegamento ha creato danni al sistema di “Bitvictory”. Simplicio S. risponde che non pagherà più nulla. Alice B. cambiando voce minaccia che la società gli farà causa aggiungendo: “Bitvictory avere avvocati cani assassini, peggio per lei”. La telefonata si interrompe.  La notte di Simplicio è insonne, toghe nere gli svolazzano attorno.

10 aprile 2022. Una voce maschile con inflessione nordica chiama Simplicio S., è tale Richard B., dichiara che è il presidente della società Bitvictory, che avevano denunciato Petra B. e Alice B., perché erano truffatrici e l’avrebbe contattato di nuovo per comunicargli come risarcire il danno. Dopo pochi minuti, Petra B. telefona a Simplicio S. in lacrime, dicendo che a causa sua aveva perso il lavoro. Richard B. richiama Simplicio S. dicendo che, se vuole, può iscriversi a una class action contro le due truffatrici, basta versare 100 euro, con comodo. Simplicio attacca il ricevitore.

20 aprile 2022. Simplicio S. cerca e trova S.E. Severo al Bingo per chiedergli come vanno gli affari con Petra B.  Severo chiarisce che ha scoperto di essere vittima di una truffa, aveva perso tutto il capitale investito, circa 10.000 euro, inoltre i truffatori lo avevano convinto a consentire l’accesso da remoto al suo computer, erano entrati nel suo conto corrente bancario on line, disponendo un bonifico di 20.000 euro su un conto estero, per fortuna la banca aveva bloccato tutto in tempo.  In compenso il presidente Richard, una persona cortesissima, lo aveva convinto a sottoscrivere un mandato alle liti, per procedere contro Petra B., previo pagamento di 500 euro.  Simplicio S. esclama: “a me ha chiesto 100 euro”. S.E. Severo replica: “io devo recuperare più soldi”. Nella memoria di Simplicio S. si affacciano Raimondo e Sandra che cantano “beato chi ci crede”.

20 maggio 2022. Simplicio S. deposita una denuncia querela direttamente negli uffici Procura della Repubblica, allegando tutti gli atti che ha potuto recuperare dal telefono e dal computer; chiede di essere avvisato in caso di richiesta di archiviazione.  Una vocina cinguetta: “beato chi ci crede…”

20 giugno 2022. Il fascicolo scaturito dalla querela di Simplicio S. è assegnato al sostituto procuratore T. (soprannome: Tritatutto per gli amici; Tirapiano per i nemici).

1 settembre 2022. Il sostituto procuratore T. trasmette il fascicolo al Gip Dott. Cerasa con richiesta di autorizzazione dei tabulati telefonici dell’utenza di Simplicio S., lo scopo è individuare i numeri che chiamarono il querelante. Il Gip con poche righe scritte a penna, in calce alla richiesta, scrive che i tabulati sono inutili perché sicuramente Simplicio è stato chiamato dall’estero e quindi è certo un esito negativo dell’accertamento, l’istanza è respinta. Il Pubblico ministero T. ritrasmette il fascicolo aggiungendo a penna in calce alla richiesta queste testuali parole: “esclusivamente nell’interesse della giustizia mi permetto di insistere: la legge impone requisiti temporali ed edittali e richiede sufficienti indizi di reato, non altro”. Il Giudice Cerasa verga a mano: “già deciso, rigetta” e ritrasmette il fascicolo.

1 ottobre 2022. Il sostituto procuratore T. redige una richiesta di assistenza internazionale, diretta al Foreign Office del Regno unito di gran Bretagna e Irlanda del Nord, finalizzata ad accertare la titolarità dell’utenza +44 riportata sul biglietto da visita di Petra B., lasciato a Simplicio da S.E. Severo; aggiunge che quel numero compariva pure sul display del telefono, durante le conversazioni con Petra B.; inoltre chiede al magistrato estero di conoscere se siano in corso indagini sulla società “Bitvictory”.

2 novembre 2022.  Dopo aver ottenuto la traduzione della rogatoria, il PM dott. T. trasmette il tutto al procuratore aggiunto Dott.ssa Pantera, perché l’inoltri al Foreign Office secondo i canali internazionali. La dott.ssa Pantera ritrasmette l’atto al sostituto affinché spieghi i fatti in modo più sintetico, aggiungendo in calce: “sicuro che valga la pena? il numero è certamente intestato a un prestanome”.

30 novembre 2022. Il PM Dott. T. dopo le modifiche, con nuova traduzione, e relativa nuova liquidazione del compenso al traduttore, ritrasmette la rogatoria al Procuratore aggiunto dott.ssa Pantera la quale, con riluttanza, invia il tutto al Foreign Office.

1 febbraio 2023. Il PM Dott. T. predispone una richiesta da inoltrare al Foreign  Office, per sollecitare l’esito della rogatoria. La dott.ssa Pantera la restituisce al mittente aggiungendo a penna “meglio pazientare, con gli inglesi ci vuole diplomazia”.

1 giugno 2023. Il PM Dott. T. ritrasmette lo stesso foglio da inoltrare al Foreign Office in cui si limita a chiedere di “comunicare lo stato della pratica con ogni consentita sollecitudine”. La dott.ssa Pantera, con molta riluttanza, invia l’atto al Foreign Office.

1 settembre 2023. Il PM Dott. T. predispone nuovo sollecito da inviare al Foreign Office, in cui aggiunge “si evidenzia l’urgenza” (tutto è corredato tra traduzione con google translator, per risparmiare). La dott.ssa Pantera rimanda indietro il foglio annotando che la traduzione deve essere fatta da interprete ufficiale

10 settembre 2023. Il PM Dott. T., dopo aver fatto tradurre il foglio da interprete accreditato e aver liquidato l’onorario, lo invia al Procuratore aggiunto dott.ssa Pantera il quale, con estrema riluttanza, trasmette il tutto al Foreign Office.

10 dicembre 2023. Il Foreign office tramite ambasciata notifica l’esito delle indagini svolte da Scotland Yard: “sulla base dei dati forniti dalla compagnia X l’utenza telefonica  +44 … è intestata a Muhammad Ali nato 1  gennaio 1900  in USA, soggetto sconosciuto ai nostri archivi. Nessuna indagine in corso su Bitvictory, società del tutto sconosciuta. La rogatoria si intende chiusa”.

2 dicembre 2023. Il PM Dott. T redige la richiesta di archiviazione “per essere ignoti gli autori di reato”, ordinando la notifica a Simplicio S.

24 dicembre 2023 h. 15.00. La richiesta di archiviazione è notificata a Simplicio S.. Quella stessa sera in tv passano un vecchio film dove qualcuno canta:

“Chi ha avuto ha avuto avuto, chi ha dato ha dato ha dato…”